Archivio

Archivio Gennaio 2005

Serenità….

29 Gennaio 2005 12 commenti


Pensa a ognuna di queste cose volta per volta prima di passare alla seguente.
TI FARA’ SENTIRE MEGLIO….

1.. Innamorarsi

2.. Ridere così tanto che la tua faccia si deformi

3.. Una doccia calda

4.. Nessuna coda al supermercato

5.. Uno sguardo speciale

6.. Ricevere posta

7.. Guidare lungo una strada piacevole da percorrere

8.. Sentire la tua canzone preferita alla radio

9.. Stare disteso sul letto ascoltando la pioggia che cade, fuori.

10.. Salviette calde e pulite pronte sul calorifero

11.. Trovare il maglione che ti piace tanto in vetrina, scontato a metà prezzo

12.. Un frullato di cioccolata ( o vaniglia, o fragola)

13.. Una telefonata da molto lontano

14.. Bolle di sapone

15.. Ridere per nulla

16.. Un’ottima conversazione

17.. La spiaggia

18.. Trovare un biglietto da venti nella tasca del tuo cappotto dell’inverno scorso

19.. Ridere tra se e se

20.. Ricevere una telefonata a mezzanotte che dura ore

21.. Correre in mezzo alla pioggia

22.. Ridere per nessuna ragione al mondo

23.. Avere qualcuno che ti dice che sei stupendo

24.. Ridere per una battuta che hai fatto tra te e te

25.. Gli amici

26.. Ascoltare involontariamente qualcuno che dice qualcosa di bello sul tuo conto

27.. Svegliarti e accorgerti che hai ancora alcune ore per dormire

28.. Il tuo primo bacio (sia il primo in assoluto, ma anche quello con un nuovo partner)

29.. Conoscere nuovi amici o passare del tempo con quelli vecchi

30.. Giocare con un nuovo cucciolo di cane

31.. Avere qualcuno che giochi con i tuoi capelli

32.. Fare sogni dolcissimi

33.. Una cioccolata calda

34.. Fare una viaggio in macchina con degli amici

35.. Dondolarsi sull’amaca

36.. Scartare i regali di Natale sotto l’albero mangiando biscotti e
bevendo ciò che più preferisci

37.. I testi delle canzoni stampate del tuo nuovo cd, così potrai cantare da solo senza sentirti stupido

38.. Andare ad un concerto davvero bello

39.. Avere uno sguardo intenso con un bellissimo sconosciuto

40.. Vincere una gara davvero competitiva

41.. Fare dei dolci ricoperti di gocce di cioccolato

42.. Aver ricevuto dei biscotti fatti in casa dai tuoi amici

43.. Passare del tempo con i tuoi migliori amici

44.. Vedere sorrisi e sentire risate dei tuoi amici

45.. Tenersi la mano con qualcuno a cui tieni particolarmente

46.. Scontrarti per caso con un vecchio amico e scoprire che certe cose (brutte o belle) non cambiano mai

47.. Andare sulle migliori montagne russe più e più volte

48.. Vedere l’espressione sul volto di qualcuno mentre apre il regalo che più desiderava

49.. Guardare il sorgere del sole

50.. Fare l’amore, fare l’amore…fare l’amore…

51.. Uscire dal letto ogni mattina ed essere grato per un altro splendido giorno

Spero che questa sferzata di ottimismo dia serenità come l’ha data a me :) …. in fondo l’ottimismo è il profumo della vita :P

AIUTO!!!

22 Gennaio 2005 37 commenti


Sabato mattina….
Fine di una settimana stancante…
voglia di dormire… tanta…
possibilità di farlo… illimitata….
rompipalle che ti svegliano con un sms stressante… una!
Non vivo più!!!! Da quando la mia “gemellina” ha deciso di partecipare a un concorso on line non vivo piu’! Parla solo di quello… Vi prego Bloggers dovete aiutarmi… Ho bisogno di un minuto del vostro tempo… basterà a salvare almeno una parte del mio sistema nervoso messo a dura prova da una persona a cui voglio mooooolto bene ma che penso che se continua così ucciderò presto…
Ho bisogno che votiate la foto che ho messo qua sotto sul sito http://www.perline.hobbyfabbri.it/gallery.php?ordine=voto (copiancollate il link) la foto da votare si chiama ROSE E MIMOSE, si può dare un voto ogni dodici ore da ogni pc… se non trovate la foto nel link dovete andare alla pagina successiva perchè ogni giorno le pagine si aggiornano…
Vi pregooooooo fatelo per la mia serenità! Ve ne sarò immensamente riconoscente!
Verrò a portarvi il giornale la mattina…. passeggerò il vostro cane alle due di notte sotto la pioggia… andrò a pagarvi le bollette… combatterò con l’amministratore del vostro condominio al posto vostro… ma vi prego votate quella foto così finalmente il mio neurone superstite la finirà di sentir parlare di perline :’(…
Con immensa riconoscenza…
Riferimenti: ROSE E MIMOSE

Sentirsi Bridget

12 Gennaio 2005 13 commenti


Tra elogi e critiche sta trascorrendo la prima settimana di programmazione cinematografica di “Che pasticcio Bridget Jones” sequel del film cult “il diario di Bridget Jones”.
In questo episodio il mio alter ego è un pò meno frizzante ma genera lo stesso le risate di tutto il pubblico e lascia anche una colonna sonora notevole.
Continua la sua storia con l’avvocato Mark Darcy interrotta per una serie di malintesi e poi recuperata e torna in scena il grande bugiardo Daniel Cleaver col suo solito fascino.
Soliti personaggi, solita Bridget. Nuove gag.
Sempre in crisi depressiva Bridget accoccolata dal piumone si lancia in una storia con due amanti Ciocco e Lato (versione gelato) e poi si fa travolgere dalla sua proverbiale sfiga finendo in una prigione femminile in Tailandia sospettata di traffico di droga…
La storia non ve la racconto ma vi consiglio di andare a vederla sul grande schermo, possibilmente accompagnate da un’amica che sappia comprendere quanto la condizione da single possa renderci teneramente ridicole…
Buon visione…

C’era una volta il PIL

12 Gennaio 2005 1 commento


Impiegato pistoiese spende 20 euro in negozio del centro
CLAMOROSO, finalmente una buona notizia! Quando ormai tutti eravamo convinti di vivere un Natale di crisi, e i negozianti tutti rassegnati a vedere i clienti solo attraverso la vetrina come in un acquario, ecco l’attesa svolta.

Incredibile ma vero, signori, ma in Italia c’è ancora qualcuno ancora incline all’ottimismo, tanto da decidere di spendere ben 20 euro e trentadue centesimi in frivoli regali.
Commosso dalla vista di un babbo natale in mutande che chiedeva l’elemosina nel cappello rosso in una strada del centro, infatti, il signor Gianni, un tranquillo impiegato del centro italia, ha preso il coraggio a due mani, e chiudendo gli occhi è entrato in un negozio di articoli da regalo per comprare un piccolo pensiero alla moglie. Dentro, un’attonita commessa lo ha seguito incredula mentre l’uomo sceglieva la sciarpina del colore che più si adattasse agli occhi dell’amata. Frattanto, la proprietaria, con le lacrime agli occhi avvertiva immediatamente un quotidiano locale.
La notizia ha fatto subito il giro della città, e fuori dal negozietto ha finalmente trovato un po’ di requie l’inquieto fiume di gente in perenne vagabondaggio per le vie del centro, prive ahimè di qualunque sacchetto. Una dopo l’altra, decine e decine di persone si sono accalcate curiose alla vetrina appannata, dove attraverso degli stanchi addobbi natalizi si intravedeva il coraggioso acquirente decidere di dare un’occhiata anche al banco delle ciabatte per fare un pensiero all’anziana madre.
Qualche minuto più tardi, mentre la ressa formatasi all’esterno già interessava il CCiSS viaggiare informati, l’ardimentoso consumatore si è avvicinato alla cassa, dove la proprietaria lo aspettava con uno scontrino intriso di calde lacrime di commozione.
All’uscita, l’ignaro acquirente è stato portato in trionfo per le vie del centro cittadino da una folla in delirio, mentre le campane del duomo suonavano a festa, e i negozianti uscivano dai loro vuoti e colorati stanzoni gridando a squarciagola “l’ottimismo è il profumo della vita!”

Altri articoli simil-probabili su www.giuda.it
Buona giornata Web

E se non ridete adesso….

4 Gennaio 2005 18 commenti


LETTERA AD UNA MADRE

Una madre entra nella camera della figlia e
la trova vuota con una lettera sul letto;
presagendo il peggio, apre la lettera e legge quanto segue:

Cara mamma,

mi dispiace molto doverti dire che me ne sono andata col mio
nuovo ragazzo.

Ho trovato il vero amore e lui, dovresti vederlo, è così carino
con tutti i suoi tatuaggi, il piercing e quella sua grossa moto
veloce.

Ma non è tutto, mamma: finalmente sono incinta e Abdul dice
che staremo benissimo nella sua roulotte in mezzo ai boschi.

Lui vuole avere tanti altri bambini e questo è anche il mio
sogno.

E dato che ho scoperto che la marijuana non fa male, noi la
coltiveremo anche per i nostri amici, quando non avranno la
cocaina e l’ecstasy di cui hanno bisogno.

Nel frattempo spero che la scienza trovi un cura per
l’AIDS così Abdul potrà stare un po’ meglio: se lo
merita!

Non preoccuparti mamma, ho già 15 anni e so badare
a me stessa.

Spero di venire a trovarti presto così potrai
conoscere i tuoi nipotini.

La tua adorata bambina

P.S.
tutte palle, mamma! Sono dai vicini.

Volevo solo dirti che nella vita ci sono cose
peggiori della pagella che ti ho lasciato sul comodino.

Ti voglio bene!